Andare in Ospedale

Quando recarsi in ospedale per partorire?

Spesso sono presenti contrazioni nell’ultima parte della gravidanza e alcune mamme temono di non accorgersi dell’inizio del travaglio, abbiate fiducia nel vostro intuito e niente paura, ogni donna è in grado di percepire che l’evento è prossimo.
Le contrazioni del travaglio si riconoscono perché sono ritmiche e sempre più ravvicinate e prolungate.
Talvolta una perdita abbondante e non controllata di liquido chiaro dalla vagina con molta probabilità significa che si è rotto il sacco amniotico (si sono rotte le acque), interpretatelo come un segnale.
Preparatevi con calma e raggiungete la clinica, l’ostetrica che si prenderà cura di voi farà immediatamente un tracciato, meglio un falso allarme che arrivare in ritardo, noi siamo qui per voi.

Dove andare?

Siamo al terzo piano, all’ingresso del blocco q andare verso destra e troverete gli ascensori, salite al terzo piano. Nel corridoio di fronte agli ascensori sarete accolte dal nostro personale. Non dovete passare per il Pronto Soccorso.

 

Parcheggiare sul piazzale B ed entrate nell’edificio evidenziato dalla freccia rossa